La Giostra del Monaco

La Giostra del Monaco ovvero la storia medievale ferrarese: teatro, danza, armati, balestrieri, arcieri, artigiani, mercanti, musici, sbandieratori, la Strada delle Arti e dei Mestieri, la “Battaglia di Cassano d’Adda” del 1259, le Tende della storia, la Rassegna FISE del Cavallo Storico, il tiro alla fune a tre squadre. L’attendamento e la vita di campo. Le Corti delle città di Este e Grottazzolina. La sfida tra i cavalieri per il titolo di Paladino Estense della Giostra in onore della vittoria di Azzo VII, Signore di Ferrara, Este e Grottazzolina, su Ezzelino III da Romano, Il Festival del Teatro di strada, teatranti di strada, in scena con opere ispirate a Medioevo e Rinascimento. La Nobil Tenzone di Arco Storico “Torneo dell’Aquila Bianca” tra le Città dell’Aquila Bianca Este Grottazzolina e Ferrara, il Torneo di Arco Storico “Terre e Castelli Estensi” le gare di Balestra Manesca, Taverne ed Osterie, Gli Scudi di Azzo Novello, la moneta corrente sul campo da procurarsi ai “Banchi del Cambio”

Giostra del Monaco or the medieval history of Ferrara: theater, dance, armed, crossbowmen, archers, artisans, merchants, musicians, flag bearers, the Street of the Arts and Crafts, the “Battle of Cassano d’Adda” fought in 1259, Tents of history, FISE’s Festival of historical horses, the tug of war with three teams. The encampment and camp life. The Courts of the City of Este and Grottazzolina. The challenge for the title between the knights of Este’s Paladin. Tournament in honor of the victory of Azzo VII, Lord of Ferrara, Este and Grottazzolina on Ezzelino III da Romano, The festival of street theater, street theater performers, on stage with works inspired by the Middle Ages and Renaissance. The crossbow’s “Tournament of the White Eagle” between the City of Grottazzolina Este and Ferrara, the Tournament “Este’s Castle and Lands” for Crossbow “Manesca” races, Taverns and Pubs, Shields Azzo Novello, the currency field to obtain at  the “Banks of Change”

 

Ferrara sorge sulle sponde del Po che separa la città medioevale dai nuovi insediamenti contemporanei a sud delle mura. Ferrara nel Basso Medioevo e nel Rinascimento sotto il governo degli Estensi diviene importante riferimento artistico italiano ed europeo. La Corte Estense accoglie Ludovico Ariosto e Torquato Tasso, Niccolò Copernico e Paracelso, Andrea Mantegna e Tiziano, Pico della Mirandola e Pietro Bembo. Nel 1279 il Comune Estense codifica e regola la tradizione del Palio iniziata nel 1259, questa data che viene ricordata con La Giostra del Monaco. Ferrara e la sua l’Addizione Erculea, sono il primo esempio al mondo di urbanizzazione moderna, la addizione Erculea del 1484 voluta dal duca Ercole I d’Este con  all’architetto Biagio Rossetti. L’UNESCO ha conferito a Ferrara il titolo di patrimonio mondiale dell’umanità e di Capitale del Rinascimento, il suo centro storico è testimonianza della sua storia ed è ancora oggi racchiuso dalle sue possenti mura.

Ferrara is situated on the banks of the old Po river, which separates the medieval city to contemporary settlements, south of the walls. Ferrara in the late Middle Ages and Renaissance, under the rule of the Estense family, becomes important Italian and European artistic reference. The Estense Court welcomes Ludovico Ariosto and Torquato Tasso, Nicholas Copernicus and Paracelsus, Andrea Mantegna and Tiziano, Pico della Mirandola and Pietro Bembo. In 1279 the Estense Municipality encoding in rule the tradition of the Palio, started in 1259, this date is remembered during the Giostra del Monaco. Ferrara’s Herculean Addition (Addizione Erculea), are the first example in the world of modern urbanization, Herculean Addition of 1484, was ordered by Duke Ercole I d’Este to the architect Biagio Rossetti. UNESCO has awarded the title of Ferrara world heritage site and capital of the Renaissance, its historic center is testimony to its history and is still surrounded by its massive walls.

a.e.r.r.s. © {2020}. All rights reserved.