Un De’ int la Roca ad Frampul – Un giorno nella Rocca di Forlimpopoli 
Rievocazione storica di un evento risalente alla seconda metà del XVI secolo: il ritorno dalla Francia del Signore di Forlimpopoli, Brunoro II Zampeschi, uomo d’arme e letterato. Al comando di un nutrito di aveva portato aiuto a Caterina de’ Medici ed al figlio, re Carlo IX, in guerra contro gli Ugonotti.
Nelle tre giornate (2° week end di Settembre): esibizioni di giullari, sbandieratori, mangiafuoco, duelli di armati, danze, musica, teatro, mercati rievocativi dell’artigianato dell’epoca. Inoltre per ristorare i viandanti l’Hostaria del Pellegrino offre zuppe e bruschette.
Venerdì : Cena Rinascimentale nel cortile interno della Rocca (solo su prenotazione).
Sabato :  “I giochi del Palio“, sfida tra le 4 contrade di Forlimpopoli e la sera lo spettacolo a cura del “Gruppo Storico Brunoro II” “Assedio alla Rocca“.
Domenica : Corteo storico di nobili e popolani, sbandieratori e tamburini, armati, falconieri e giullari. La festa si conclude con “Magia di Ritmi e Bandiere“: spettacolare fusione tra ritmo dei tamburi, bandiere, fuoco delle torce ed effetti pirotecnici.

Forlimpopoli – Città Artusiana

Con queste parole del sindaco Paolo Zoffoli presenta la nostra cittadina:“Chi arriva nella città artusiana e visita il nostro piccolo ma prestigioso Museo Archeologico, scopre che Forum Popili, fondata dai Romani nella seconda metà del II secolo a.C., divenne un vivace centro di produzione di anfore vinarie, tanto particolari da essere menzionate nei manuali di archeologia come “tipo Forlimpopoli”, rivelando così – fin dall’antichità – la sua attitudine alla valorizzazione, tramite i commerci, dei prodotti agricoli del territorio. Attitudine che è rimasta inalterata nel tempo tanto da divenire uno dei motivi che hanno ispirato la creazione di “Casa Artusi”, il primo e unico centro in Italia di cultura gastronomica dedicato alla cucina di casa. E non poteva essere altrimenti nella città che ha dato i natali a Pellegrino Artusi, autore de “La Scienza in Cucina e l’Arte di Mangiare Bene”, manuale di cucina conosciuto in tutto il mondo. Ma Forlimpopoli non è solo questo: la città offre ai visitatori la possibilità di scoprire un patrimonio di Storia, Arte e Cultura, fatto di strade e piazze, edifici, palazzi e chiese, straordinarie testimonianze del nostro passato”.

English Version

Un De’ int la Roca ad Frampul – One Day in the Castle of Forlimpopoli 
Medieval festival celebrating the times of Brunoro II Zampeschi, Lord of Forlimpopoli, a man of war and learning. During the second half of the XVI century, he led his men to help Caterina de’ Medici and her son, king Charles IX, during the war against the Huguenots. His victorious return from France is the main event of the festival revolves.

For three days (2° week end of September): jesters, sbandieratori, fire-eaters, duels, dances, music, theatre, markets showing the historical crafts. Moreover, soups and bruschette can be found at the Hostaria del Pellegrino.

Friday: Renassance feast in the inner court of the Castle (booking required).
Saturday:  “I giochi del Palio“, a challenge among the 4 contrade of Forlimpopoli and on the evening the show “Assedio alla Rocca” (Siege at the Castle) by the “Gruppo Storico Brunoro II”
Sunday: Parade with costumes, with lords, ladies and common folk, sbandieratori, drummers, man at arms, falconers and jesters. The event ends with “Magia di Ritmi e Bandiere“: a wonderful mingling of drumbeats, flags, torch fire and pyrotechnics.

Pro Loco Forlimpopoli 347-5635534 www.ungiornonellarocca.com www.brunoro.net